You have now logged off

Login
HPV

HUMAN PAPILLOMA VIRUS

In assoluto l’infezione più diffusa tra le malattie sessualmente trasmissibili, l'infezione da Papillomavirus (conosciuta anche come Human Papilloma Virus o HPV) è normalmente asintomatica e il virus viene eliminato dal sistema immunitario prima ancora di sviluppare un effetto patogeno. In alcuni casi però l’HPV può causare diversi tipi di cancro

Indice


Cos’è lo Human Papilloma Virus (HPV)?

L'infezione da Papillomavirus (conosciuta anche come Human Papilloma Virus o HPV), in assoluto l’infezione più diffusa tra le malattie sessualmente trasmissibili, è generalmente asintomatica e il virus viene eliminato dal sistema immunitario prima ancora di sviluppare un effetto patogeno.


hpv

Quali sono i sintomi dello Human Papilloma Virus?

Sono oltre 100 i ceppi di HPV identificati in grado di infettare l’uomo, tra questi circa 40 sono associati a patologie del tratto ano-genitale, sia benigne che maligne.

I ceppi vengono distinti in:

  • a basso rischio (non-oncogeni), che causano lesioni genitali benigne a basso rischio di trasformazione maligna come i condilomi, come ad esempio sierotipo 6 e 11

  • ad alto rischio (oncogeni) che causano lesioni genitali ad alto rischio di trasformazione maligna, come ad esempio 16 e 18. Proprio questi ultimi sono i responsabili di circa 70% dei tumori della cervice uterina, oltre che di altri tumori della regione ano-genitale

Generalmente, il tempo che trascorre tra l’infezione e l’insorgenza delle lesioni precancerose (ovvero alterazioni di tessuti e cellule che possono progredire in cancro) è di circa 5 anni, mentre possono passare decenni per la comparsa del carcinoma cervicale (tumore del collo dell’utero).

Quanto è diffuso lo Human Papilloma Virus?

Essendo causato nel 95% dei casi da un'infezione da HPV, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto il tumore della cervice uterina come totalmente riconducibile ad un'infezione.

Sono circa 3.500 i carcinomi della cervice uterina diagnosticati ogni anno in Italia, e 1.500 le donne che muoiono per la stessa causa.

Come si diffonde lo Human Papilloma Virus?

Il virus dell’HPV si contrae attraverso il contatto con la cute o con le mucose di un soggetto infetto, non necessariamente durante un rapporto sessuale, dunque è estremamente diffuso in tutta la popolazione.

L’uso del profilattico dunque, rimane fondamentale, proteggendo anche da altre malattie sessualmente trasmesse (MST), ma non elimina totalmente il rischio d’infezione da HPV.

Come proteggersi dallo Human Papilloma Virus?

Nei confronti del Papilloma Virus possiamo adottare una prevenzione primaria e una prevenzione secondaria:

  • La prevenzione primaria viene effettuata attraverso la vaccinazione.
  • La prevenzione secondaria, possibile solo per il cancro della cervice uterina, si attua attraverso uno screening, in modo da identificare le alterazioni delle cellule che possono precedere il carcinoma invasivo. Fino a poco tempo fa, lo screening prevedeva l’esecuzione del pap-test, oggi, invece, esiste un’ulteriore possibilità di screening, detto HPV test, in grado di individuare il Dna dell’HPV ad alto rischio oncogeno.

Bibliografia essenziale

Epicentro-Istituto Superiore di Sanità:
https://www.epicentro.iss.it/hpv/
(ultimo accesso in data 14/12/2020)

VaccinarSì:
https://www.vaccinarsi.org/scienza-conoscenza/malattie-prevenibili/hpv
(ultimo accesso in data 14/12/2020)