You have now logged off

Login
Encefalite Giapponese

ENCEFALITE GIAPPONESE

L'Encefalite Virale (meglio nota come Encefalite Giapponese) è una patologia causata da un virus del genere Flavivirus. La maggior parte delle infezioni causate dall’Encefalite Giapponese sono lievi (febbre e mal di testa) e solo 1 su 250 infezioni si manifesta in forma grave.

Indice


Cos'è l'Encefalite giapponese e quali sono i sintomi?

L'encefalite virale è una patologia causata da un virus del genere Flavivirus, cui appartengono anche i virus responsabili della dengue, della febbre gialla e della malattia di West Nile.

Nelle forme sintomatiche, il periodo di incubazione varia generalmente fra 5 e 15 giorni. La maggior parte delle infezioni da virus dell’EG sono lievi (i sintomi sono febbre e mal di testa) o senza sintomi apparenti, ma circa 1 su 250 infezioni si manifesta in forma grave caratterizzata da:

  • rapida insorgenza di febbre alta
  • mal di testa
  • rigidità del collo
  • disorientamento
  • coma
  • convulsioni (frequenti soprattutto nei bambini)
  • paralisi spastica
  • morte: il tasso di letalità può arrivare fino al 30% tra le forme con presenza di sintomatologia.

Il 20-30% di coloro che sopravvivono presentano sequele neuropsichiatriche permanenti, quali paralisi, convulsioni ricorrenti o incapacità di parlare.

Nelle zone dove il virus dell’EG è comune, l'encefalite si verifica principalmente nei bambini; questo perché gli adulti hanno contratto l’infezione nel corso della loro vita e sono diventati immuni.


encefalite-giapponese

Come si diffonde l'Encefalite giapponese?

Il virus della EG ha un ciclo di trasmissione che coinvolge zanzare, suini e/o uccelli acquatici. Gli esseri umani vengono infettati dalla puntura di una zanzara infetta (Culex spp) e non contribuiscono all’ulteriore diffusione dell’infezione (ospiti a fondo cieco).

La malattia si manifesta soprattutto in aree rurali coltivate a risaie e in ambienti periurbani. Costituisce la principale causa di encefalite virale in Asia:

  • nelle aree temperate ha un andamento stagionale, con picchi d’infezione nei mesi estivi e autunnali
  • nelle aree tropicali e subtropicali si manifesta tutto l’anno, principalmente nella stagione delle piogge

L’encefalite giapponese colpisce prevalentemente i bambini. La maggior parte degli adulti nei Paesi endemici ha sviluppato un’immunità naturale dopo aver contratto l’infezione da bambini, tuttavia possono essere colpite persone di ogni età.

Come proteggersi dall’Encefalite Giapponese?

Tutti i viaggiatori che si recano in aree in cui l’encefalite giapponese è endemica dovrebbero adottare le misure necessarie per prevenire le punture di zanzara. L’Encefalite giapponese può essere prevenuta con la vaccinazione.

Bibliografia essenziale

Ministero della Salute:
http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=219&area=Malattie_trasmesse_da_vettori
(ultimo accesso in data 14/12/2020)

Ministero della Salute:
http://www.salute.gov.it/portale/malattieInfettive/dettaglioSchedeMalattieInfettive.jsp?lingua=italiano&id=219&area=Malattie%20infettive&menu=indiceAZ&tab=1
(ultimo accesso in data 14/12/2020)