You have now logged off

Login

Le origini di Sanofi Pasteur

4 personaggi, un destino

Le origini di Sanofi Pasteur risalgono a molto più di un secolo fa e sono strettamente legate alle conquiste di Louis Pasteur, della famiglia Mérieux, di John FitzGerald e di Richard Slee. Sebbene ognuno di essi seguisse un percorso unico, tutti condividevano un obiettivo: proteggere le persone dalle malattie infettive.

Sanofi Pasteur è vera azienda globale basata sull'innovazione, sul rigore scientifico e sulle sinergie internazionali. Siamo orgogliosi del nostro ricco patrimonio e continuiamo a trarre ispirazione dall'eredità dei pionieri che hanno costruito le nostre fondamenta.

Louis Pasteur

Louis Pasteur: un visionario scientifico

Louis Pasteur fece una serie di scoperte nel corso della sua carriera che rivoluzionarono la medicina moderna e gettarono le basi per la pratica della microbiologia. I suoi contributi derivano dalla "teoria dei germi della malattia", la scoperta che le malattie infettive sono causate da microrganismi. Oltre a questa teoria, Pasteur scoprì che l'iniezione di una forma indebolita di un microrganismo poteva proteggere l’organismo dalle malattie che causa. Questa scoperta ha portato allo sviluppo di diversi vaccini, incluso il vaccino antirabbico, somministrato per la prima volta a un essere umano nel 1885. Il lavoro di Pasteur ha anche portato a modifiche delle pratiche antinfettive ospedaliere e alla sicurezza alimentare.

Pasteur ha dedicato gli ultimi anni della sua vita alla fondazione dell'Institut Pasteur, un'organizzazione senza scopo di lucro che continua ancora oggi a proteggere le persone dalle malattie infettive. Nel corso degli anni Sanofi Pasteur ha mantenuto un rapporto privilegiato con questo istituto.

Mérieux

La famiglia Mérieux: tre generazioni di innovatori

Tre generazioni della famiglia Mérieux - Marcel, il figlio Charles e il nipote Alain - hanno dedicato la loro vita alla protezione delle persone dalle malattie infettive. Il contributo più importante dell'Istituto Mérieux è stato lo sviluppo di una produzione di vaccini su scala industriale, consentendo a un gran numero di persone di essere vaccinate in un periodo di tempo relativamente breve. Nel 1974, le tecniche sviluppate dall'istituto permisero di prevenire un'epidemia di meningite da meningite tipo A e C in Brasile, dove 90 milioni di persone furono immunizzate in nove mesi.

John FitzGerald: Il primo pioniere della sanità canadese

John FitzGerald ha avuto l'idea di produrre prodotti salva-vita per la salute pubblica a prezzi alla portata di tutti. Fondati da FitzGerald nel 1914, i Connaught Laboratories crebbero rapidamente, producendo vaccini e sieri contro la difterite, il vaiolo, il tetano e la meningite. I laboratori hanno anche dato un contributo importante alla battaglia contro la polio.

Dopo aver sviluppato il primo vaccino iniettabile per la poliomielite, il Dott. Jonas Salk ha utilizzato le tecniche sviluppate dagli scienziati di Connaught per produrre il suo vaccino su larga scala, ponendo fine alle epidemie nel Nord America negli anni '50.

Mérieux

Richard Slee: un pioniere del vaccino

Nel 1897, Richard Slee fondò i Pocono Biological Laboratories a Swiftwater, in Pennsylvania, per ospitare la produzione di una nuova tipologia di vaccino contro il vaiolo. Più di 100 anni dopo, la sua eredità rimane intatta, il vaiolo è stato ufficialmente eradicato a livello globale dal 1980, e il suo laboratorio è cresciuto fino a diventare la sede degli Stati Uniti di Sanofi Pasteur.

Slee