!-- Tag for Activity Group: LP_Campaign, Activity Name: Landing Prevention Summit, Activity ID: 12079650 -->

You have now logged off

Login
superpoteri superpoteri

La prevenzione di domani, spiegata oggi

Da Firenze al via il Prevention Summit 2021

L’appuntamento è promosso da Sanofi Pasteur.
Online sarà disponibile la diretta dell’anteprima di martedì 14 dicembre dalle ore 18.15.

In questo tempo ancora fragile segnato dalla pandemia la ricerca nella salute è diventata ancora più centrale rispetto alla nostra quotidianità. Però questa ricerca si è anche reinventata, si è digitalizzata, ha abbattuto confini spazio-temporali in modo impensabile e ancora oggi si incentra sulle evidenze cliniche a sostegno delle soluzioni di prevenzione. Ma quali sono le nuove frontiere della ricerca clinica e applicata di questi Anni Venti? Quale sarà il futuro della salute in generale e quello della prevenzione in particolare? Qual è l’identikit delle innovative piattaforme di vaccinazione, tra anticorpo monoclonale e vaccino ricombinante? Ma in che modo evolve lo studio sulle molecole? Come si sta provando a superare la barriera legata alla distribuzione e ad una corretta pianificazione e quindi a migliorare la governance, considerando la necessaria evoluzione tecnologica e digitale? E ancora: quali potenzialità offre oggi l’utilizzo legato all’mRNA? Ricerca nella salute come trasferimento tecnologico e alleanze trasversali. Ricerca come innovazione. Questo è il futuro per coloro che lavorano nella filiera della salute e in fondo di tutti noi. Ne parleremo a porte chiuse insieme a igienisti, virologi, neonatologi, pediatri, medici di medicina generale, farmacisti e professionisti della salute al primo Prevention Summit, lo stand alone promosso da Sanofi Pasteur e previsto a Firenze mercoledì 15 dicembre. La prevenzione di domani, spiegata oggi: è questo il tema scelto per questa prima edizione nell’anno che segna il ruolo della vaccinazione come cintura di sicurezza. Un viaggio tra le piattaforme tecnologiche e innovative legate alla ricerca sulla prevenzione, con quella sana ossessione sul valore al valore delle evidenze scientifiche che guidano le scelte più appropriate in sanità. L’evento è riservato alla sola classe medica. Per saperne di più sui lavori consulta il programma e nei giorni successivi all’evento resta collegato sul canale YouTube di Sanofi Italia, nel quale saranno inserite delle video-interviste dei relatori.


Online l’anteprima del Prevention Summit

La ricerca nella prevenzione negli anni è cambiata e oggi vive in laboratori aperti e interconnessi, nelle alleanze trasversali, nella capacità di fare sistema, nella necessità di guardare al mercato, nell’ambizione di poter presidiare quegli ambiti ancora scoperti. Una ricerca declinata al plurale e al femminile, anche se ancora tanto c’è da fare. In occasione del Prevention Summit 2021 sarà possibile seguire in streaming l’anteprima su Vaccini.sanofipasteur.it e sulla pagina Facebook di Sanofi Italia. Da Firenze martedì 14 dicembre dalle ore 18.15 andranno live gli interventi di Mario Merlo (General Manager Sanofi Pasteur), Alberto Mantovani (professore emerito di patologia generale e vice-rettore per la ricerca presso Humanitas University, nonché Presidente Fondazione Humanitas per la Ricerca), Francesca Trippi (Medical Head di Sanofi Pasteur), Adriana Albini (biochimica e Direttrice del Laboratorio di Biologia Vascolare ed Angiogenesi dell'IRCCS Multimedica di Milano, unica donna italiana nella lista BBC 100 Women of 2020 e prima donna italiana eletta nel Board of Directors dell'American Association for Cancer Research), Adriana Maggi (professoressa ordinaria di farmacologia all'Università degli Studi di Milano e premiata recentemente dall’European Research Council).


Insieme per il Manifesto sulla Ricerca

Il Prevention Summit 2021 parte da Firenze, ma si estende poi online per tutto il 2022 partendo dall’identikit legato al futuro della ricerca, con le nuove pagine di salute e prevenzione, da scrivere insieme. Perché è importante comprendere il nuovo perimetro di una ricerca che si è evoluta nel tempo, adeguandosi alla fase storica ancora più fragile e interconnessa. D’altronde oggi proprio la ricerca non lavora più per silos, ma è trasversale, multidisciplinare, unisce piccole e grandi realtà e crea nuove alleanze. Una ricerca che diventa ricerche e che viene declinata sempre più spesso al plurale e al femminile. Così in occasione del Prevention Summit 2021 Sanofi Pasteur lancia il Manifesto sulla Ricerca: si tratta di un progetto di co-creazione allargato a chi vive il mondo della salute e della prevenzione in prima persona e che abbraccerà tutto il 2022. Obiettivo: mettersi in ascolto di tutta la filiera della salute coinvolgendo startup, spinoff, professionisti, accademici, operatori, caregiver, cittadini. Ognuno dei partecipanti al Prevention Summit 2021 potrà intervenire direttamente, ma il confronto si estenderà anche online e col 2022 verrà aperto uno spazio virtuale nel quale sarà possibile per gli operatori impegnati nella filiera della salute aggiungere il proprio contributo. D'altronde come ha riportato il Time ad inizio 2021, riprendendo il manifesto programmatico del World Economic Forum di Davos, “Nella salute il futuro si scriverà sempre di più partendo dalle alleanze. Perché in questo tempo nessuno si salva da solo”.